8 Giu 2021

8 Giu 2021

Un percorso dedicato 
ai minori per ideare e progettare nuove strade 
di cambiamento e superamento di ostacoli

Il nostro contributo al convegno europeo ISPCAN

Il progetto Comunità di Ricerca Filosofica, 
uno strumento di prevenzione

L’8 giugno abbiamo avuto il piacere di partecipare al Convegno Europeo ISPCAN, dove erano collegati online 584 delegati in rappresentanza di 71 Paesi con 400 contributi, con l’obiettivo di promuovere un network internazionale capace di potenziare le strategie di contrasto al maltrattamento e alla violenza su bambine, bambini e adolescenti.

Durante il nostro intervento abbiamo avuto l’opportunità di far conoscere il progetto “Comunità di Ricerca Filosofica”, un percorso dedicato ai minori per ideare e progettare nuove strade di cambiamento e superamento di ostacoli grazie alla lettura e analisi di brani filosofici. Questo progetto, che vuole essere a tutti gli effetti strumento di prevenzione, si basa su alcuni concetti base che hanno come obiettivi: l’educazione alla libertà, lo sviluppo di una visione critica, la cura dalla soggezione e dalla sottomissione.

Abbiamo illustrato come questo progetto fosse già stato proposto con grande successo a 10 classi, con 250 allievi in totale, delle IV dell’Istitutoprofessionale Steiner (indirizzi di grafica, pubblicità e audiovideo). In questo caso il format è stato indicato per facilitare il dialogo in classe sul tema Amore/Non amore. Con gli incontri in classe abbiamo voluto allenare uno stile di pensiero insolito, che si attiva su un concetto e lo mette a punto per gradi, in un dialogo guidato in cui tutti hanno il diritto di esporre i propri sentimenti ed emozioni.

La cosa interessante che è emersa è come questi ragazzi, che frequentano una scuola di formazione tecnica, si siano trovati a proprio agio con le letture filosofiche. Questo ci incoraggia a proseguire con il nostro obiettivo, ovvero quello di aprire la Comunità di Ricerca Filosofica anche agli alunni della scuola primaria e di infanzia con la volontà di renderli consapevoli dei loro diritti, dei loro doveri e del rispetto che meritano.

Prossimo appuntamento dal 28 al 30 marzo – Québec, Canada “Caring Communities to Enhance Child and Family Well Being”

Un percorso dedicato 
ai minori per ideare e progettare nuove strade 
di cambiamento e superamento di ostacoli

CORRELATI