28 Gen 2021

L’arte come strumento per affrontare tematiche sociali.

Media dance

Una nuova veste e una nuova sfida per questa edizione online

È ripartito a settembre 2020, e durerà per tutto l’anno scolastico, il progetto (online) Media Dance. Ideato dalla Lavanderia a Vapore di Collegno propone agli insegnanti un supporto per affrontare, insieme ad artisti, operatori e medici, tematiche sociali contemporanee utilizzando come strumento l’espressione artistica. Obiettivo: esplorare insieme a giovani studenti delle prime classi delle scuole secondarie superiori temi sensibili spesso proposti dai ragazzi stessi come il rapporto con il proprio corpo, i disturbi alimentari, l’accettazione della diversità, il bullismo e molti altri.

Nonostante il momento così delicato, Manuela Segre, Presidente di Dare Voce al Silenzio Onlus, ha deciso di prendere parte a questa iniziativa, sottolineando quanto l’associazione creda fortemente nell’arte, e come questa possa essere uno strumento efficace per avvicinare le persone a temi sensibili e oggi particolarmente pervasivi – quali la violenza su donne e su minori – e può costituire al tempo stesso un elemento di rinascita per le vittime di abusi.

“L’arte, in tutte le sue forme, diventa il veicolo adatto per trasformare le criticità in opportunità” ha sottolineato Manuela Segre. Si tratta dunque di un mezzo espressivo fondamentale per lo sviluppo e può essere una modalità di intervento efficace in ottica di prevenzione rispetto a comportamenti aggressivi o maltrattanti che i ragazzi possono vivere in famiglia. L’arte come espressione e riconoscimento delle emozioni può essere una delle strade per arrivare ai ragazzi.

L’arte come strumento per affrontare tematiche sociali.

CORRELATI